This Day in Music

17 Maggio 1961: auguri ad Enya!

“Quando hai le lacrime agli occhi, è tempo di guardare dentro di te, il tuo cuore può trovare un’altra via, credi in quello che dico, non gettare via il tuo tempo…”

Il 17 Maggio del 1961, nasceva Eithne Ní Bhraonáin, in arte Enya. Dopo aver fatto parte per un breve periodo del gruppo dei fratelli, “i Clannad”, a partire dal 1988 (“Orinoco flow”), insieme ai fratelli Nicky e Roma Ryan trova la formula per fondere misticismo new age e arie irlandesi, ottenendo un impressionante successo.

Nel corso della sua carriera, Enya ha venduto più di 75 milioni di album e risulta essere la cantante solista irlandese ad aver riscosso più successo nel mondo e il fenomeno musicale più importante del suo paese dopo gli U2. Tra i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti spiccano quattro Grammy Awards, sei World Music Awards, due lauree honoris causa e una nomination al Premio Oscar. Dopo aver partecipato ad un album di Sinead O’Connor (“The lion and the cobra”), nel 1991 Enya torna con l’album “Sheperd moons”, che contiene un altro hit dal vago sapore new age, “Caribbean Blue”.

Nel 1995 esce poi “The memory of trees” seguito da un greatest hits e, nel 2000, da “A day without rain”, che vende 13 milioni di copie nel mondo.

{youtube}2C68nicab4s{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment