This Day in Music

24 Aprile 1959: Buddy Holly al numero 1

Buddy Holly, il 24 Aprile del 1959, raggiunge la prima posizione dei singoli inglesi, con il brano scritto da Paul Anka “It Doesn’t Matter Anymore”.

Buddy Holly, è stato un cantautore e chitarrista statunitense. La sua musica, che passa dal pop al rockabilly ed al rock and roll lo rese molto apprezzato dai giovani negli anni cinquanta. Morì giovanissimo, a 22 anni, in un incidente aereo in cui persero la vita anche Ritchie Valens e Big Bopper. Una tragica sorte, definita spesso “la prima grande tragedia del rock”. La sua scomparsa prematura ha ovviamente contribuito ad alimentarne il mito. La rivista Rolling Stone l’ha inserito al tredicesimo posto nella lista dei 100 migliori artisti.

Il suo lavoro è stato fonte di ispirazione per molti musicisti. Influenzò artisti come i The Beatles, Elvis Costello, i The Rolling Stones, Don McLean, Bob Dylan, Bruce Springsteen, Steve Winwood, e Eric Clapton. Nel 1986, è entrato nella Rock and Roll Hall of Fame.

{youtube}KOTv9jY4X5E{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment