This Day in Music

17 Aprile 1970: album da solista per Paul McCartney

Il 17 Aprile del 1970, esce “McCartney”, album da solista dell’ex Beatles, Paul McCartney che vi suona tutti gli strumenti. “McCartney” è il secondo album da solista per Paul, il primo dopo la separazione dai Beatles, uscito il 17 aprile 1970 nel Regno Unito e il 20 aprile negli USA. L’album è pubblicato dalla Apple Records.

È notevole il fatto che l’album sia stato realizzato interamente dal solo McCartney, tranne che per alcune parti vocali effettuate da sua moglie Linda. McCartney stesso ha dichiarato di aver suonato, tra gli altri strumenti: basso, batteria, chitarra, organo, pianoforte e archi. L’album si piazzò immediatamente al numero 1 negli Stati Uniti e vi rimase per tre settimane.

In Gran Bretagna all’inizio l’album si piazzò soltanto fra i migliori 20, ma si riprese presto, raggiungendo il secondo posto dove rimase per tre settimane. Nel resto del mondo raggiunge la seconda posizione in Norvegia e Nuova Zelanda, la terza in Olanda ed Australia e la quarta in Francia.

L’album contiene tracce molto apprezzate fra le quali in particolare Every Night e Maybe I’m Amazed. George Harrison in seguito definì “magnifici” questi ultimi pezzi, ma giudicò “mediocre” il resto dell’album.

{youtube}kHnsMe4d0xI{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment