This Day in Music

12 Aprile 1972: David Bowie e il suo alterego

“Volevo vedere e capire quello che capitava. La mia paura era di passare di fianco ad una nuova moda che stava per arrivare. Non desideravo nient’altro che locali. Ci andavo sia per l’esperienza sia per riempirmi le orecchie. Per il volume alto, per ascoltare Georgie Fame, per scoprire il jazz.”

Il 12 Aprile del 1972, dopo una lunga serie di date, nel concerto all’Hammersmith Odeon, David Bowie pone fine alla vita del suo alter ego Ziggy Stardust. L’ultimo brano in scaletta è “Rock’n’roll suicide”.

Attivo dalla metà degli anni sessanta, Bowie ha attraversato cinque decenni della musica rock, reinventando nel tempo il suo stile e la sua immagine, dal folk acustico all’elettronica, passando attraverso il glam rock, il soul e il krautrock, David Bowie ha lasciato tracce che hanno influenzato molti artisti.

{youtube}Tgcc5V9Hu3g{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment