Notizie di Musica

Arisa tra musica e cinema

Arisa divisa tra musica e cinema. Accantonata la vittoria all’ultimo Festival di Sanremo con Controvento, la cantante ha dato il via domenica sera dalla capitale al suo “Se vedo te tour”, uno spettacolo che lei stessa ha voluto “a tutto ritmo”.

Intanto dal 10 aprile presterà la sua voce anche al cinema per il film d’animazione “Barry, Gloria e i Disco Worms”, l’esilarante avventura di una band di vermetti che danzano e cantano al ritmo della Disco Music. “Il doppiaggio mi piace molto. Ti consente di esprimerti attraverso il corpicino di un altro.

E’ la terza volta che mi dedico al doppiaggio, stavolta ho accettato perché mi piacea la storia di questi vermetti che abbattono i pregiudizi, incuranti delle avversità”, ha spiegato la cantante, impegnata con il tour che dopo Roma toccherà anche Milano il 16 aprile e poi da maggio girerà in lungo e in largo per l’Italia. “Partire da Roma è stato come partire dall’Italia, perché Roma ci rappresenta nel mondo”, ha sottolineato Arisa parlando del primo appuntamento con il suo pubblico per uno spettacolo intenso e coinvolgente di poco meno di due ore, tra vecchi successi rivisitati, brani dell’ultimo disco che dà il nome al Tour (uscito il 20 febbraio per Warner Music) e qualche sorpresa: “Qualcuno dice che ho rinnegato il passato, ma non è vero.

Penso che fare le stesse cose sempre nello stesso modo alla fine risulti noioso. E allora ho voluto cambiare, di solito lo faccio con le cover di altri, stavolta invece l’ho fatto con le mie canzoni: Sincerità è diventata un brano quasi reggae, mentre Malamoreno ora è una bomba elettronica”. Durante il live spazio anche un omaggio ai Depeche Mode con Personal Jesus e a Franco Battiato con Cuccurucucu’.

Commenta

Click here to post a comment